Acconto Irpef 2011, la seconda rata scende all’82%

Il secondo acconto Irpef dovuto entro mercoledì 30 novembre 2011 sarà pari all’82%, anziché al 99%, del rigo "differenza" RN 33 del Modello Unico PF 2011. La differenza sarà versata a giugno 2012. I contribuenti che hanno già effettuato il pagamento avranno diritto ad un credito d’imposta da utilizzare in compensazione, pari alla differenza pagata in eccedenza. Nel caso di dipendenti e pensionati che hanno utilizzato il Mod. 730, saranno i sostituti d’imposta a trattenere l’acconto secondo la nuova percentuale dell’82% e, se il pagamento dello stipendio o della pensione è già stato fatto senza tener conto di tale riduzione, i sostituti dovranno restituire le maggiori somme trattenute in occasione della retribuzione erogata nel mese di dicembre. Questo è quanto prevede il provvedimento firmato il 21 novembre dal Presidente del Consiglio dei ministri, ora in fase di pubblicazione.

Lascia un commento