Accreditamento TEM società di temporary export manager dal 16 ottobre

Le PMI, anche se costituite nella forma di reti d'imprese, purchè abbiano conseguito un fatturato minimo di € 500.000 nell’ultimo esercizio contabile chiuso o le Start-up, possono usufruire di un contributo a fondo perduto emesso sotto forma di voucher. Il contributo viene emesso per permettere alle beneficiarie di estendere il proprio business ai mercati esteri; uno dei presupposti per il conseguimento del suddetto è che le società si rivolgano alle cd. "socetà TEM", selezionate all'interno di un apposito elenco, per vedersi fornire un servizio di consulenza, programmazione, gestione e supporto ai processi che dovranno adottare sui mercati esteri.

Le scadenze da ricordare sono:

  • per l'accreditamento delle TEM –  società di temporary export manager –  presentazione della domanda  a partire dalle ore 10:00 del giorno 16 ottobre 2017 e fino alle ore 16:00 del giorno 31 ottobre 2017.
  • per le PMI che intendono richiedere l’accesso ai voucher inizio della compilazione on-line della domanda a partire dal 21 novembre 2017 e apertura dello sportello per l'invio dalle ore 10.00 del 28 novembre 2017 fino al termine ultimo delle ore 16.00 del 1° dicembre 2017.

Cosa si intende per società TEM?
Con il termine “società di TEM ovvero società di temporary export management ” ci si riferisce a società di capitali ovvero consorzi tra imprese costituiti nella forma di S.p.A. che siano accreditati a fornire alle PMI assegnatarie delle agevolazioni riconosciute dal D.M. 15 maggio 2015, servizi di accompagnamento ai processi di internazionalizzazione.

Termini e modalità per la presentazione della domanda di iscrizione all’elenco società di TEM.
Le società di TEM (ovvero società di temporary export management) potranno presentare domanda di inserimento nell’elenco dalle ore 10:00 del 16 ottobre 2017 e fino alle ore 16:00 del 31 ottobre 2017, attraverso la procedura informatica avviabile dalla sezione “voucher internazionalizzazione” del sito internet del Ministero dello sviluppo economico.
Perché l’iscrizione all’elenco TEM sia possibile, è necessario che al momento dell’iscrizione:

  • i richiedenti presentino i requisiti ex art. art. 6 D.M. 17 luglio 2017;
  • non sussistano a carico della richiedente condizioni di esclusione ex. art. 80 del D. Lgs. n.50 del 18 aprile 2016 (cd. Codice dei contratti pubblici);
  • i richiedenti siano in possesso di una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e registrata presso il registro delle imprese.

Come si svolge la procedura di presentazione della domanda?
La procedura di presentazione della domanda di iscrizione all’elenco TEM è articolata nelle seguenti fasi:

  • accesso alla procedura informatica a partire dalle ore 10:00 del giorno 16 ottobre 2017;
  • immissione delle informazioni richieste per la compilazione della domanda;
  • generazione del modulo di domanda di iscrizione sotto forma di documento immodificabile, contenente le informazioni e i dati forniti dal soggetto richiedente, e successiva apposizione della firma digitale;
  • caricamento della domanda, comprensiva degli allegati richiesti (es. 8 referenze di società clienti) e invio della stessa entro il termine finale del 31 ottobre 2017;
  • rilascio da parte della procedura informatica dell’attestazione di avvenuta presentazione della domanda.

Pena l’improcedibilità dell’iter di iscrizione, la domanda deve essere inviata completa in ogni sua parte e degli allegati. Anche l’irregolarità del richiedente con il versamento dei contributi previdenziali è causa di decadenza della domanda di iscrizione.