Bollo fattura elettronica: scadenza il 22 luglio per il secondo trimestre 2019

Scade lunedì 22 luglio il termine per assolvere l'imposta di bollo sulle fatture elettroniche emesse nel secondo trimestre dell’anno, cioè nel periodo aprile-giugno 2019. Si ricorda brevemente che le fatture elettroniche per le quali è obbligatorio l’assolvimento dell’imposta di bollo devono riportare specifica annotazione di assolvimento dell’imposta ai sensi del Dm 17 giugno 2014. Per approfondimenti si rimanda all'articolo Marca da bollo sulle fatture 2019: ecco come si applica

In generale, il pagamento dell'imposta di bollo del secondo trimestre 2019 in scadenza il 22 luglio, può essere effetuato nei seguenti modi:

  1. mediante il servizio presente nell’area riservata del soggetto passivo Iva sul sito dell’Agenzia delle entrate, con addebito su conto corrente bancario o postale, 
  2. utilizzando il modello F24 predisposto dall’Agenzia con modalità esclusivamente telematica oppure, per gli enti pubblici, con modello F24-Ep. Per le modalità si rimanda all'articolo Fattura elettronica 2019: come pagare l'imposta di bollo

Di seguito l'elenco dei codici tributo da utilizzare nel modello F24:

  • 2522   imposta di bollo sulle fatture elettroniche – secondo trimestre
  • 2525   imposta di bollo sulle fatture elettroniche – sanzioni
  • 2526   imposta di bollo sulle fatture elettroniche – interessi.