• Senza categoria

Compensazioni con visto di conformita’ anche per Irpef, Ires, Irap

A prevederlo è il comma 574 della Legge di Stabilità: a decorrere dal periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2013, i contribuenti che, ai sensi dell’articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, utilizzano in compensazione i crediti relativi alle imposte sui redditi e alle relative addizionali, alle ritenute alla fonte, alle imposte sostitutive delle imposte sul reddito e all’imposta regionale sulle attività produttive, per importi superiori a 15.000 euro annui, hanno l’obbligo di richiedere l’apposizione del visto di conformità relativamente alle singole dichiarazioni dalle quali emerge il credito.
La norma interessa sia imprese che professionisti, anzi soprattutto quest’ultimi che spesso possono vantare ingenti crediti a causa delle ritenute di acconto subite.
La norma non dice nient’altro e quindi la compensazione dovrebbe essere possibile dal 1 gennaio 2014, anche prima della presentazione della dichiarazione, ma su questo si auspicano urgenti chiarimenti.
 

Lascia un commento