Controlli automatizzati delle dichiarazioni: istituiti i codici tributo per i versamenti

Con la Risoluzione n. 120/E del 12 dicembre 2011, l’Agenzia delle Entrate istituisce i codici tributo per consentire il versamento delle somme dovute a seguito dei controlli automatizzati delle dichiarazioni e delle successive comunicazioni di irregolarità inviate ai sensi dell’art. 36-bis del DPR n. 600/73. I nuovi codici tributo, che vanno dal “900A“ al “940A“, saranno utilizzati nel caso in cui il destinatario della comunicazione di irregolarità decide di pagare solo una quota dell’importo complessivo riportato nella comunicazione. In tal caso non è possibile utilizzare l’allegato modello F24 precompilato, che riporta l’intero importo con il codice tributo “9001”, ma va compilato un nuovo F24.

Lascia un commento