IMU Chiesa, ok del Consiglio di Stato

Dopo una prima bocciatura, il Consiglio di Stato ha espresso ora parere favorevole al provvedimento del Governo sull’IMU per gli enti no profit e per la Chiesa. Dal 1° gennaio 2013 scatterà, quindi, l’IMU anche sugli immobili della Chiesa destinati ad attività commerciali. Il Consiglio di Stato invita, poi, il Ministero dell’Economia a modificare il regolamento nella parte in cui definisce le attività esenti dall’IMU, in quanto queste non solo devono essere senza scopo di lucro, ma devono anche essere “prive del carattere di attività economica come definito dal diritto dell’Unione europea, tenuto conto dell’assenza di relazione con il costo effettivo del servizio e della differenza rispetto ai corrispettivi medi previsti” per le stesse attività svolte sul mercato concorrenziale.

Lascia un commento