Salvaguardati : libera opzione di versamento minimo o per aumentare la propria pensione

L’Inps, con messaggio n. 10406 del 27 giugno 2013, n. 16264, ha precisato che i lavoratori salvaguardati possono a loro scelta pagare l’intero periodo indicato nei bollettini in scadenza ovvero limitarsi a pagare quello necessario al diritto a pensione. I versamenti volontari, infatti, possono essere effettuati dai lavoratori che hanno cessato o interrotto l’attività lavorativa per:
– perfezionare i requisiti di assicurazione e di contribuzione necessari per raggiungere il diritto ad una prestazione pensionistica;
– incrementare l’importo del trattamento pensionistico a cui si avrebbe diritto, se sono già stati perfezionati i requisiti contributivi richiesti.
L’INPS non può quindi sostituirsi al prosecutore nella scelta, limitando la richiesta di pagamento al solo periodo strettamente necessario al raggiungimento dei requisiti.
 
 
 

Lascia un commento