Tassa unica locale al posto di IMU e TASI

E’ all’ipotesi del Governo una «tassa unica locale» sulla casa, che permetterebbe di unificare IMU e TASI e di dire addio al caos di variabili, aliquote e scadenze, però con un’operazione di trasparenza chiarendo una volta per tutte ciò che il cittadino paga al suo sindaco e ciò che invece versa allo Stato. L’imposta unica colpirebbe anche le prime case, però con un’aliquota più bassa rispetto a quella prevista per gli altri immobili. E’ allo studio anche un meccanismo per ridare progressività all’imposta, per evitare il problema di chi non hanno mai pagato né Ici né Imu mentre ora spesso deve versare la Tasi perché nelle delibere comunali le detrazioni sono assenti o troppo scarse.
 

Lascia un commento