Voluntary disclosure, ipotesi di una proroga al 31 dicembre

E stata avanzata l’ipotesi di una nuova proroga del termine per aderire alla voluntary disclosure. Stavolta non si tratterebbe di una proroga solo tecnica, come quella prevista dal provvedimento delle Entrate dello scorso 14 settembre, ma una vera e propria proroga del termine per l’adesione alla collaborazione volontaria di tre mesi, spostando la data di scadenza al 31 dicembre. Con molta probabilità, la proroga giungerà con un decreto legge omnibus inerente le scadenze fiscali, atteso per fine mese. Sarebbe questo l’orientamento del Governo, sebbene ancora del tutto ufficioso, per risolvere l’intricato groviglio di norme, scadenze ed esigenze di gettito creatosi attorno all’operazione di rientro dei capitali illegittimamente detenuti all’estero. Sotto esame i costi della procedura.